Corte di Cassazione - Sezione III civile del 21 Gennaio 2014

Corte di Cassazione - Sezione III civile del 21 Gennaio 2014

Articolo pubblicato il: 07 Aprile 2014 ore 11:29

LA SENTENZA

Corte di Cassazione - Sezione III Civile - Sentenza 21 Gennaio 2014, n. 1178 (Presidente Oddo; Relatore Parziale).

Carrozziere - installazione pezzo non originale - mancata autorizzazione del committente - violazione clausola di buona fede - risarcimento del danno - sussite (C.C. artt. 1175, 1218, 1375 e 1453).

Sentenza del: 21 Gennaio 2014

IL NOSTRO COMMENTO

Avv. Giuseppe Farris

Nella sentenza in epigrafe, la III Sezione della Corte di Cassazione ha esaminato la lagnanza del proprietario di un'autovettura a cui il carrozziere aveva sostituito la portiera, insallando - senza essere stato autorizzato dal committente - un pezzo non originale.

Ebbene, i Giudici della Suprema Corte con le motivazioni hanno ribadito il principio in forza del quale la clausola di buona fede nell'esecuzione del contratto vincola, reciprocamente, ciascuna delle parti del rapporto ad agire avendo cura di preservare gli interessi dell'altra.

Ciò che costituisce un dovere giuridico autonomo a carico delle stesse parti a prescindere - pertanto - dalla sussistenza di specifici obblighi contrattuali e pure di quanto espressamente stabilito dalla legge.

Da ciò ne consegue l'effetto, come nel caso che occupa, che la violazione della clausola di buona fede costituisce, ex se, inadempimento con il relativo obbligo di risarcire il danno che, eventualmente, ne sia derivato.

 

Avv. Giuseppe Farris, Soci fondatori